neuroJoint

Lo scopo della ricerca sviluppare sistemi polimerici bioibridi microinvasivi per il rilascio controllato di molecole bioattive/neuroprotettive attraverso due differenti strategie: 1) drug delivery, dove le molecole di interesse sono caricate e rilasciate in situ da adeguate matrici polimeriche; 2) cell-based drug delivery, dove le proteine di interesse sono prodotte da cellule opportunamente ingegnerizzate che, incapsulate nella matrice, fungono da reservoir farmacologico in situ. I costrutti bioibridi, posizionati nei tessuti bersaglio del sistema nervoso centrale, rappresentano la base di un approccio terapeutico innovativo per il trattamento di patologie neurodegenerative altamente debilitanti, tra cui il morbo di Alzheimer e di Parkinson.

Assemblato di cellule microgliali coltivate per 10 giorni all'interno dell'idrogelo brevettato dal Politecnico di Milano